PALAZZINA PLURIFAMILIARE, MELIDE
ARCHITETTURA

Palazzina plurifamiliare, Melide
  • Luogo: Melide
  • Tipologia: Palazzina di quattro appartamenti
  • Dimensione: ingombro 13.30m x 14.40m , con 540 mq di superficie abitabile
  • Cliente: Privato

Casa plurifamiliare su 5 livelli nel comune di Melide.
Al piano interrato si trovano un appartamento, messo a reddito dalla proprietà, le cantine ed i locali tecnico ed elettrico.
Al piano terra un secondo appartamento e la parte di posteggi e accesso dalla strada. I posti auto coperti sono perfettamente integrati all’edificio, una “pelle” metallica riveste quasi interamente questo livello e la sua forma riprende quella delle doghe in resina, motivo ricorrente di tutte e quattro le facciate. Una quinta orientata che consente alla luce di passare ma allo stesso tempo creala privacy necessaria al tranquillo svolgimento delle attività private all’interno della palazzina.
Piano primo interamente dedicato a residenza primaria e stesso dicasi per il duplex agli ultimi due livelli.
Un ascensore interno serve tutti i livelli ed entra all’interno dell’abitazione degli ultimi due piani. Il vano scale e la scala comune assumono un ruolo molto importante. Dall’esterno la zona è riconoscibile dall’ampia vetrata mascherata dalle doghe in resina e metallo, durante la sera diventa una sorta di lampada. All’interno di questo spazio la scelta di materiali quali cemento, ferro brunito per la ringhiera, pareti bianche, serramenti con telai colore antracite, contribuisce a dare un aspetto industriale ma curato a questa area, in forte ma armonioso contrasto con l’interno degli appartamenti, molto moderni e curati in noce europeo e piastrelle di prima qualità.
Ampie terrazze coperte creano ad ogni piano una day area extra, fruibile in buona parte dell’anno. All’ultimo piano un terrazzo di quasi 70 mq con vista sul lago Ceresio, con ombreggiatori, jacuzzi e parapetti vetrati, diventa padrone della scena.
Un giardino interno è visibile dall’ultimo e dal penultimo piano.
Qualità architettonica e di dettaglio, controllo dei costi e rispetto delle tempistiche sono tra gli aspetti fondamentali anche di questo progetto.
La domanda di costruzione è stata effettuata nel gennaio 2018 e la consegna dell’intero manufatto, compresa la demolizione della villa preesistente e lo scavo, giugno 2019.